ACCEDI
login Ivrea
Informazioni ambientali

Riferimenti normativi:

Art. 40, c. 2, d.lgs. n. 33/2013

 

 Pubblicazione e avviso di avvenuto deposito degli elaborati.
Fase di verifica all’assoggettabilità alla procedura di VIA ai sensi del ex art. 19, D.Lgs. 152/06 e s.m.i e L.R. 40/98 e s.m.i.. inerente il progetto di opere sostitutive per la soppressione dei passaggi a livello posti ai km 28+251, 28+836, 29+258, 28+525, 29+845 e 30+098 della linea ferroviaria Chivasso – Aosta in Comune di Ivrea (TO) (c.d. intervento di Ivrea 1).
Soggetto proponente: RFI Rete Ferroviaria Italiana s.p.a.

 OGGETTO: Avvio del procedimento e avviso al pubblico di avvenuto deposito degli elaborati.
Fase di verifica all’assoggettabilità alla procedura di VIA.

 Si comunica l’avvio del procedimento inerente la fase di Verifica all’assoggettabilità alla procedura di VIA ai sensi dell’art. 19 del D.Lgs. 152 del 3 aprile 2006 e s.m.i. “Norme in materia ambientale” e della L.R. 14 dicembre 1998, n. 40 e s.m.i. “Disposizioni concernenti la compatibilità ambientale e le procedure di valutazione” per l’intervento in oggetto.

Si comunica che con nota Prot. 35398 in data 21/09/2022 il proponente RFI Rete Ferroviaria Italiana s.p.a. ha presentato copia degli elaborati relativi al progetto “Progetto di opere sostitutive per la soppressione dei passaggi a livello posti ai km 28+251, 28+836, 29+258, 28+525, 29+845 e 30+098 della linea ferroviaria Chivasso – Aosta in Comune di Ivrea (TO) (c.d. intervento di Ivrea 1).
La documentazione presentata sarà a disposizione per la consultazione sul sito web del Comune di Ivrea, per 30 giorni consecutivi a far data dal 13/10/2022

Eventuali osservazioni ed elementi conoscitivi e valutativi dovranno essere inviati entro 30 giorni dalla data di pubblicazione al seguente indirizzo: segreteria.areatecnica@pec.comune.ivrea.to.it.

Entro i 15 giorni successivi alla scadenza del termine della pubblicazione, il proponente ha facoltà di presentare all'autorità competente le proprie controdeduzioni alle osservazioni e ai pareri pervenuti ai sensi dell’art.24 comma 3 del D.Lgs. 152 del 3 aprile 2006.

Ai sensi dell’art. 19, c. 6, del D.lgs. 152/06 e s.m.i., la conclusione del procedimento è stabilita entro 75 giorni dalla data della presente e cioè entro 27/12/2022, fatta salva l’eventuale richiesta di chiarimenti e integrazioni da parte di questa Autorità competente, come previsto dal citato comma 6.

Ai sensi dell’art. 4 e seguenti della L. 241 del 07/08/1990 e smi il responsabile del procedimento è la Dott.ssa Paola Soffranio, esperta dell’Ufficio Tutela dell’Ambiente del Comune di Ivrea.

IL DIRIGENTE DELL’AREA TECNICA
Fabio Flore

E’ possibile visionare gli elaborati al seguente link

 

 

 

 

 

Stato dell’ambiente

Relazione “Dati ambientali delle città” ISTAT 2014  (la relazione contiene la serie storica dei dati dal 2008)

Relazione Ecosistema urbano – Legambiente

Notizie – Circolo Legambiente Dora Baltea

ARPA Piemonte – Lo stato dell’ambiente in Piemonte

 

Fattori inquinanti

Inquinamento atmosferico

Report giornaliero PM10

Dati giornalieri di particolato PM10

Consultazione dati sulla qualità dell'aria

Consultazione giornaliera “semaforo protocollo antismog

 

Misure incidenti sull’ambiente e relative analisi d’impatto (VIA, VAS)

La Valutazione di Impatto Ambientale è una procedura che ha lo scopo di individuare, descrivere e valutare, in via preventiva alla realizzazione delle opere, gli effetti sull’ambiente, sulla salute e benessere umano di determinati progetti pubblici o privati, nonché di identificare le misure atte a prevenire, eliminare o rendere minimi gli impatti negativi sull’ambiente, prima che questi si verifichino effettivamente.

I concetti fondamentali alla base della procedura di VIA sono:

Prevenzione: analisi di tutti i possibili impatti derivati dalla realizzazione dell’opera/progetto, al fine non solo di salvaguardare ma anche di migliorare la qualità dell’ambiente e della vita;

Integrazione: analisi di tutte le componenti ambientali e delle interazioni fra i diversi effetti possibili (effetti cumulativi);

Confronto: dialogo e riscontro tra chi progetta e chi autorizza nelle fasi di raccolta, analisi ed impiego di dati scientifici e tecnici;

Partecipazione: apertura del processo di valutazione all’attivo contributo dei cittadini in un’ottica di maggiore trasparenza (pubblicazione della domanda di autorizzazione e possibilità di consultazione).

In particolare la valutazione di impatto ambientale (VIA) dei progetti, così come la VAS, è concepita per assicurare che l’attività antropica sia compatibile con le condizioni per uno sviluppo sostenibile, pertanto comporta la individuazione, la descrizione e la stima degli impatti diretti ed indiretti che un progetto può avere su:

  • uomo, fauna e flora;
  • suolo, acqua, aria e clima;
  • beni materiali e patrimonio culturale;

valutando anche l’interazione tra tali fattori, in modo da poter individuare la soluzione progettuale più idonea al perseguimento degli obiettivi di cui al co. 3 dell’art. 4 del D.L.vo n. 152/2006.

Collegamento alla pagina della normativa del sito della Regione Piemonte:

Collegamento alla pagina della normativa della Città Metropolitana di Torino:

 

Misure a protezione dell’ambiente e relative analisi di impatto

Allegato energetico-ambientale al regolamento edilizio

Programma provinciale di gestione dei rifiuti

Servizio di raccolta rifiuti SCS

 

Relazioni sull’attuazione della legislazione, Regolamenti comunali:

Regolamento comunale per la tutela dall’inquinamento acustico

Regolamento per la gestione dei rifiuti urbani

Regolamento accertamento compatibilità paesaggistica 

Regolamento Tari

Regolamento comunale del verde urbano 

Regolamento impianti radioelettrici e di telefonia mobile 

Regolamento per il conferimento dei rifiuti 

 

Stato della salute e della sicurezza umana

Inquinamento atmosferico e salute

 

Relazione sullo stato dell’ambiente del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio

Relazione sullo stato dell’ ambiente del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio